News

Il New York Times incorona ...

    Secondo la critica culinaria più importante del New York Times, Mimi Sheraton, che per l'occas...

" Amore a prima vista ...

Direzione… vacanza. Residence Uliveto.  Autostrada A 16, casello di Vasto Nord, direzione Foggia. Dopo...

TGCOM24 racconta la nostra ...

    Il mare d’Abruzzo è limpido, selvaggio e ricco di fascino. Un fascino dato non solo...

'Siren Festival': ribalta o...

  “È fin troppo facile dichiarare – ancora prima che si tengano – che i festival dell&...

Il video con le immagini pi...

 Sul nostro canale Youtube, cliccando sul link qui sotto, potrete vedere il video con le immagini più bel...

"Una parola: MERAVIGLI...

Mi sono innamorata del posto già cercando dove passare le vacanze ad agosto,ma viverci 15 giorni con mio marit...

National Geographic: il Cas...

 La fonte è più che prestigiosa, e proprio per questo il riconoscimento è di quelli che con...

Torna il collegamento da va...

Il percorso sarà Vasto-Termoli-Isole Tremiti nei giorni feriali e collegamento diretto Vasto-Is...

La ventricina Vastese &egra...

E' la ventricina del Vastese, prodotta da due aziende del territorio, a trionfare nell'8ª edizione del Camp...

Tutto pronto: atterrata a P...

Autorità e organizzatori dell'appuntamento daranno il benvenuto questa mattina, all'aeroporto d'Abru...

Quàsse è!', n...

Anche quest'anno, in concomitanza dell'arrivo della stagione estiva, gli attori della compagnia teatrale "La Cun...

Nasce la WiFi Zone del Resi...

Finalmente possiamo annunciare una novità tanto attesa ed alla quale abbiamo duramente lavorato fino ad oggi c...

Vasto conquista anche la ba...

  Quella di Vasto Marina è una delle 63 spiagge italiane a misura di bambino. Il riconoscimento, gi...

Le 10 spiagge più be...

Ancora un prestigioso riconoscimento per la spiaggia di Punta Penna: Vanity Fair ha inserito la spiaggia vastese, inc...

Bandiera Blu: anche nel 201...

Per il settimo anno consecutivo la FEE (Foundation for Environmental Education) ha premiato il mare della...

Residence Uliveto sostiene ...

E' nato da pochi giorni, ma ha già ricevuto un importante seguito e successo sul web. Ideamuramura è u...

Delfini sguazzano tra le on...

Non è la prima volta che vengono avvistati, e di certo non sarà l’ultima, ed è sempre un a...

Circa 11.000 metri di nuovo...

Sono inziati da qualche giorno, ad opera di mezzi ed operai, i lavori di bonifica della zona adiacente il residence, ...

Vinitaly: aziende vastesi p...

Sono oltre 4.200 gli espositori, provenienti da 23 Paesi del mondo, presenti alla 47^ edizione del Vinitaly che oggi ...

Iniziati i lavori nel parco...

Il fenomeno dell'inquinamento luminoso consiste nell'alterazione dei livelli di luce naturalmente presenti nell'ambie...

Escursione in compagnia del...

DUE GIORNI NEL PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO CON APPOSTAMENTO ALL'ORSO Dedicato agli escursionisti amanti della Foto...

E' Pasqua. Si rinnova la tr...

Siamo entrati nella settimana di Pasqua e come costume vuole le case degli italiani inizano a riempirsi di dolciumi p...

"I Instameet" l' ...

L’Abruzzo cresce e diventa sempre più social! La viralità delle immagini in rete ha fatto si che...

Tornano i Giovedì Ro...

Da giovedì 4 aprile torna a Vasto una delle manifestazioni culturali più importanti nel palinsesto dell...

Beach volley: a luglio Vast...

Si disputerà a Vasto, dal 19 al 21 luglio, il Trofeo delle Regioni di beach volley 2013. Si tratta della pi&ug...

Eventi tra sport e natura

Eventi tra sport e natura: Scerni 'cuore' del cicloturismo abruzzese Due gli appuntamenti previsti nel fine settiman...

I feel Residence Uliveto!!!

http://www.youtube.com/watch?v=9ulxwxLTPdI Le immagini più belle del 2012 vissute al Residence Uliveto

Bit 2012...NOI c'eravamo!!!!

Anche quest'anno non siamo voluti mancare all'appuntamento con la Borsa Internazionale del Turismo (edizione 2012) pr...

The best of 2011!!!

Le immagini più belle del 2011 che si sta per concludere... Cliccate qui!! Click here!! http://www.youtube.c...

Raccolta dell'Olivo 2011

Quest'anno è stato il 5 novembre il giorno di inzio della Raccolta dell'Ulivo; anche nel 2011, con il sup...

Da oggi anche su facebook!

Abbiamo pensato che avremmo potuto fare cosa gradita ai nostri "vecchi" e "nuovi clienti"!E' un m...

Grazie Guest!!

Ringraziamo la Guest Srl di Riccione, attraverso la cui collaborazione speriamo di essere riusciti a rendere disponib...

On line il nuovo SITO WEB

Siamo lieti di presentarvi il nostro nuovo sito web, tante fotografie per trovarvi già in vacanza davanti al c...

TGCOM24 racconta la nostra Costa dei Trabocchi

 

 

Il mare d’Abruzzo è limpido, selvaggio e ricco di fascino. Un fascino dato non solo dalla natura ma anche da quelle misteriose architetture dei trabocchi, antiche strutture per la pesca protese sul mare, che con le loro vecchie reti, gli antichi utensili di lavoro e la loro particolarissima struttura rendono l’atmosfera magica. E se proprio non siete convinti, l’unico modo per togliervi ogni dubbio è di partire alla volta della Costa dei Trabocchi. Un consiglio: aprite bene gli occhi e lasciatevi conquistare da questa terra. Ne rimarrete stupiti 
Lunga 133 chilometri e formata da arenili dorati, scogliere,calette di ciottoli, pinete lunghissime spiagge è un concentrato di località marine estremamente belle. Tra le tante non sono da tralasciare: Ortona, in provincia di Chieti, con il suo litorale di 20 km dove si susseguono le spiagge di Foro, Lido Riccio e Lido dei Saraceni, calette nascoste, la spiaggia ghiaiosa di Punta Ferruccio con la sua acqua verde smeraldo e una rigogliosa vegetazione mediterranea profumata dalla ginestra. Le località più belle della sua costa sono: Ripari di Giobbe famosa per il suo mare cristallino e Punta dell’Acquabella da dove comincia la costa dei Trabocchi. Ad Ortona non dimenticatevi di visitare: il vicino Castello di Crecchio

Lungo la Costa dei Trabocchi incontrerete poi le località di: San Vito Chietino, situato su una collina rocciosa che si allunga fino al mare, da cui si può osservare un ampio paesaggio che va dalla Maiella al Gran Sasso fino a Vasto. Da qui potrete vedere diversi trabocchi. San Vito con la sua costa frastagliata e spiagge di rara bellezza come Calata Turchino, uno dei posti più affascinanti grazie anche alla presenza del trabocco omonimo; le calette di Rocco Mancini e Valle Grotte. Definito da D’Annunzio “il paese delle ginestre”, la sua Marina è una piacevole e tranquilla località caratterizzata dal Promontorio del Turchino con il suo suggestivo "Trabocco del Turchino".
Alle spalle del promontorio, tra aranceti e gialle ginestre, è situata Villa Italia, l'eremo di Gabriele D'Annunzio. Una volta giunti a San Vito Chietino non dimenticatevi di gustare il buonissimo “brodetto di pesce alla sanvitese” e gli squisiti piatti a base di pasta condita con semplici sughi di pesce. Tra le foci del fiume Sangro e del torrente Feltrino sorge poi la Rocca San Giovanni famosa per la sua zona costiera con le località del Cavalluccio con il suo trabocco, della Foce e Vallevò. Qui, oltre al caratteristico centro storico, interessante è da visitare la Grotta delle Farfalle.
Altre località suggestiva è senz’altro Fossacesia che si trova su un'altura della fascia litoranea alla sinistra della foce del fiume Sangro ed è caratterizzata da spiagge che per la quasi totalità sono ricoperte da ciottoli bianchi e dalla bellissima Punta Cavalluccio, punteggiato dai caratteristici Trabocchi. Alle spalle poi di Fossacesia: gialle ginestre, aranceti e uliveti si protendono fino al mare. Nel suo territorio, in posizione davvero invidiabile che domina l’ampio golfo che scende verso la foce del fiume Sangro, si erge poi la splendida basilica cistercense di San Giovanni in Venere. 

E ancora: Rocca San Giovanni con la bellissima spiaggia de la Foce che si estende per oltre seicento metri di lunghezza tra l’antico borgo di Vallevò e Punta Torre, dove sorge l’omonimo trabocco, ancora utilizzato per la pesca. E se non siete ancora sazi di mare e trabocchi ci sono sempre le località di Torino di Sangro che dall’alto della collina su cui sorge, tra gli olivi del Fiume Osento e dei torrenti Frainile e Ripari, domina da destra la bassa valle del fiume Sangro. La sua costa ha il nome di Costa Verde e vanta qualità balneari indiscusse. Ma la regina della costa abruzzese è senz’altro il borgo di Vasto con la sua incantevole costa dove sorgono varietà di ambienti intatti, selvaggi abitati da specie botaniche rarissime. Partendo dalla costa nord, la Riserva di Punta Aderci, con un’estensione di circa 285 ettari, tutela il territorio compreso tra Punta Penna e la foce del fiume Sinello. 

E proprio qui sorge la bellissima spiaggia ciottolosa, solitaria e incontaminata di Mottagrossa; la la vicina Punta Penna e tutte le calette, rocce e ciottoli, che formano una sequenza mozzafiato punteggiata da quelle “strane macchine da pesca simili a un ragno colossale”: i trabocchi. A chiudere la straordinaria costa abruzzese la località di San Salvo con la sua lunga, ampia e sabbiosa spiaggia che sorge a qualche chilometro dal centro cittadino. E se vi siete letteralmente innamorati dei trabocchi tanto da desiderare trascorrere una serata nel loro interno, siete fortunati perché il vostro sogno è realizzabile. Molte di queste architetture tra Vasto e San Vito Chietino, infatti, sono state adibite a ristorantini di pesce. Tra i tanti: il trabocco “Eredi di Trimalcione”, località Punta Penna, Vasto, trabocco Cungarelle, strada statale 16, Vasto e il Trabocco Punta Cavalluccio, località Cavalluccio, Rocca San Giovanni. E buon appettito! In ognuno di questi ristoranti gusterete pesce freschissimo a volte pescato anche al momento e tutti i migliori piatti della tradizione abruzzese. 

 


 

« Indietro

#Vivere